Il Murcia settore ortofrutticolo è aumentato del 5% le esportazioni, nonostante il veto russo

 En noticias
 In noticias
 Dans noticias
 A noticias

Il Murcia settore ortofrutticolo è aumentato del 5% le esportazioni, nonostante il veto russo

Garre sottolinea la “forza” di orticoltura regionale e le opportunità che la Fiera di Berlino dovrebbe fissarlo nei mercati europei e cercare alternative a Russo

Il presidente della Comunità, Alberto Garre, evidenziato la “forza” di orticoltura regionale oggi, “Nonostante l’impatto che ha causato il blocco russo, ha registrato un aumento di circa il cinque per cento in 2014 (mancanza di chiusura nel dicembre) rispetto all’anno precedente, che ammontano le vendite sui mercati esteri per un valore di 2.136 milioni e uscita 2,3 milioni di tonnellate di prodotto “.

Il capo della Murcia ha accompagnato il settore ortofrutticolo regionale alla fiera internazionale di frutta e verdura, “Fruit Logistica”, tenutasi a Berlino 4 alla 6 Febbraio, con l’obiettivo di consolidare la buona esportazione dei dati, revalidate presenza Murcia nel mercato internazionale e cogliere l’occasione per presentare le novità offerte dell’agricoltura Murcia.

Il presidente ha detto che “la partecipazione a questa fiera internazionale, il più grande del mondo, E ‘essenziale per contratti che sono chiusi, consentendo di consolidare le buone cifre per le esportazioni nella Regione di Murcia, rafforzare il settore nei mercati europei e cercare alternative al mercato russo “.

Esportazioni Murcia 28 per cento di frutta e verdura del totale nazionale

Il capo esecutivo regionale ha sottolineato che “le esportazioni rappresentano Murcia 20 per cento del totale delle esportazioni a livello nazionale, come, aggiunto ai prodotti dati trattati, Murcia ha già raggiunto 28 cento della frutta e verdura totale esportato Spagna.

Così, Murcia ancora esporta più di quanto importa e questi dati inserire la regione in prima provincia delle esportazioni orticole, seguito da Almeria e Valencia.

Il destino dei prodotti Murcia si concentra sui paesi dell’Unione europea che arriva 70 per cento delle esportazioni orticole e, in ordine di importanza, sono la Germania, Regno Unito e Francia.

Rappresentazione Murcia in questa fiera è costituito da una cinquantina di aziende della regione (48) e oltre 200 affari, occupando uno spazio di circa 500 metri quadrati nello stand istituzionale della Comunità autonoma.

Murcia aziende orticole partecipare attraverso partnership Amopa, Apoexpa, Hortiberia Group e Proexport, e il Consiglio di regolamentazione della Pera de Jumilla, rappresenta 75 per cento delle esportazioni di frutta e verdura nella Regione. Altro 15 Aziende Murcia partecipano con un proprio stand.

Bene i dati che getta il settore orticolo regionale si traducono anche nel mondo del lavoro, Murcia poiché l’agricoltura è un motore di creazione di occupazione per, secondo Garre detto, “Anche nella crisi attuale, trovati quasi 60.000 agricola e con una crescita di oltre l’occupazione 26 cento nel numero di occupati dal settore tra gli anni 2.000 e ora “.

Inoltre, Il presidente ha parlato anche a “Fruit Logistica”, nella presentazione del conto economico dell’ultimo anno delle esportazioni di Proexport e Hortyfruta (Andaluso Associazione di frutta e verdura), così come l’iniziativa di promuovere il settore ‘We care, vi piace ‘, la cui immagine German attrice Esther Schweins.

Il coinvolgimento di Proexport nella regione è molto significativo, non solo in termini di produzione, ma anche in iniziative di promozione come questa campagna che ha lanciato con Hortyfruta, e il sostegno da parte dell’UE e del Ministero delle Politiche Agricole, tre anni fa, e sta avendo un ricevimento molto favorevole nel consumo della produzione di frutta e verdura nel mercato europeo.

Anche, Il presidente ha anche sottolineato l’importante lavoro di advocacy del governo regionale, Info attraverso, è fatto di orticoltura con la campagna ‘Ready to travel’, che mira a fornire un quadro unico di alta qualità dei prodotti Murcia.

I Congresso Peach Cieza
Un altro importante evento che ha avuto luogo questa mattina presso lo stand della Regione di Murcia in “Fruit Logistica” è stata la presentazione del Primo Congresso di Peach Cieza, tenuto da 6 alla 8 Marzo nel comune.

Il presidente della Comunità, che ha accompagnato gli organizzatori di questo evento unico, insieme con i rappresentanti delle cooperative agricole Cieza, ha indicato che questa città “è la terra che produce il miglior mondo pesca, grazie alla sua produzione e superficie, rende la regione in provincia prima produzione di questo frutto in Spagna “.

Gli obiettivi di questo congresso, un evento di livello nazionale e internazionale, in concomitanza con il tempo di pesca fioritura, aspirare ad essere un punto di incontro per i professionisti provenienti da diversi campi di promuovere questo frutto dentro e fuori dei nostri confini.

A questo proposito, Il presidente ha sottolineato che la pesca Cieza “inconfondibile” da qui l’esplosione di colore che esiste nella sua fase di fioritura, come le diverse varietà che può essere trovato, e definita da avere caratteristiche proprie con differenti sfumature di aroma.

Il Ministero dell’Agricoltura e acqua, Imide attraverso, lavoro da 1973 in progetti connessi con la pesca, Linee di sviluppo come adattamento ecologico, selezione clonale e nuove varietà di pesche e nettarine, e lo studio di dosaggi ottimali coltivazione irrigazione. Con questa ricerca è destinato a produrre nuove varietà di pesche, come è stato fatto con l’uva da tavola.

Fonte:murciaeconomia.com

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedIn

Lascia un commento

*

Lascia un commento

Lascia un commento

Lascia un commento